Baby monitor, la tecnologia più amata dai genitori

I baby monitor sono una presenza immancabile in qualunque casa con bambini “a bordo” perché permettono ai genitori di tenerli sotto controllo durante il sonno e durante i momenti che trascorrono da soli nella propria cameretta.

La tecnologia ovviamente è molto utile se permette di aiutare le mamme e i papà in tutte quelle occasioni che lo richiedono, e grazie a smartphone e tablet i baby monitor si sono trasformati in applicazioni da portare sempre con sé. Infatti le principali case produttrici di questi preziosi dispositivi hanno deciso di abbracciare la diffusione dei dispositivi portatili, sviluppando applicazioni apposite da utilizzare in combinazione con il baby monitor di casa.

Secondo uno studio proposto da D-Link, la sicurezza dei figli è un aspetto molto importante per i genitori italiani alla ricerca dei migliori strumenti per monitorarli; i baby monitor, dunque, superano di gran lunga gli smartphone nella classifica di apprezzamento delle ultime novità tecnologiche.

I baby monitor preferiti dai genitori sono quelli che garantiscono una sicurezza massimizzata nel rispetto della privacy, funzionando, quindi, su frequenze protette e codificate ad hoc. Molto apprezzati i baby monitor video, anche se i semplici audio con funzionalità interfono – ovvero che offrono la possibilità di interagire col bambino parlandoci – sono sempre molto amati, tr questi spicca il baby monitor Angel Care.

Se a tutto ciò è possibile andare a unire la praticità di sfruttare le caratteristiche di un baby monitor attraverso un tablet o uno smartphone, i genitori interpellati risultano essere estremamente propensi a questo tipo di connubio. I baby monitor video, per esempio, possono funzionare anche su dispositivi mobile attraverso particolari applicazioni tramite le quali osservare il bambino nella propria stanzetta, quando magari ci troviamo a lavoro. È indispensabile, poi, per quei genitori o quei parenti che vivono all’estero e che vogliono sapere in ogni momento cosa sta facendo il piccolino.

Non dimentichiamo che questo tipo di tecnologia aiuta a prevenire eventi tragici come la SIDS, ovvero la morte improvvisa nel sonno, che colpisce, purtroppo, molti bambini senza un apparente motivo. I baby monitor più tecnologici, come ad esempio quelli dotati di sensori di movimento o che monitorano il respiro, sono indispensabili per intervenire prontamente in quei casi che potrebbero trasformarsi in eventi drammatici.

Scegliendo un prodotto valido per tenere sotto controllo il proprio bambino in qualunque situazione si prende la strada della tranquillità e della sicurezza, sia per i genitori che per i neonati. Per questo motivo uno degli strumenti più apprezzati dai genitori d’Italia è proprio il baby monitor.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>